Le foto di Gianni Berengo Gardin a Palazzo Ducale.

Un viaggio fra le tante storie raccontate dal fotoreporter, nato a Santa Margherita Ligure nel 1930.

Per chi non le conoscesse, le fotografie di Gianni Berengo Gardin sono uno spaccato di vita quotidiana, con tutte le sfumature che questa può offrire. Tristi, felici, talvolta drammatiche, ma, senza dubbio, vere.

Così sono le Storie di un fotografo.

La mostra di Palazzo Ducale offre un intero capitolo dedicato a Genova e al suo porto, che Gianni Berengo Gardin conosce bene e fotografa da oltre 20 anni, avendo avuto l’occasione di lavorare più volte per Renzo Piano.

Le fotografie, appositamente selezionate per questa edizione della mostra e in buona parte completamente inedite, sono un vero e proprio omaggio alla città di Genova.

Genova nel cuore.

Berengo Gardin ha Genova nel cuore. Lo si percepisce dai suoi scatti. Le sue fotografie ne sono un racconto affettuoso, talvolta nostalgico. Momenti di vita rubati, quelli fatti alla “gente che normalmente non viene fotografata”, così il fotografo ama definirla.

Il porto e i suoi operai. Le case e le caratteristiche architetture sovrapposte. Le strade e le botteghe dei caruggi.

La mostra di Palazzo Ducale è un’occasione per rivivere la storia ed emozionarsi grazie alla sensibilità di un grande poeta della fotografia.

Quando e quanto.

La mostra Storie di un fotografo, inaugurata il 13 febbraio 2014, resterà sino all’8 giugno 2014 e si potrà visitare nei seguenti orari: il lunedì dalle ore 14:00 alle ore 19:00 e da martedì a domenica dalle ore 10:00 alle ore 19:00.

Il biglietto d’ingresso costa 11,00€ intero e 9,00€ ridotto (under 25, over 65, gruppi, scuole etc.) per tutti i visitatori è prevista una audioguida gratuita per capire meglio cosa si sta osservando in foto.