Post Orlando.

Settecento esperti hanno riempito la Sala Maestrale dei Magazzini del Cotone per discutere di leucemie, mielomi e linfomi. L’importante appuntamento, già ospitato in precedenza al Centro Congressi del Porto Antico, da nove anni fa seguito al Congresso della Società Americana di Ematologia (ASH) che si tiene all’Orlando Center di San Diego, e da questo convenzionalmente prende il nome, per dibattere di quanto emerso alcune settimane prima dall’altra parte dell’Oceano.

Per tre giorni a Febbraio Genova è stata dunque capitale della ricerca nella lotta alle malattie del sangue, ospite di casa il Professor Angelo Michele Carella, presidente del convegno e direttore di Ematologia al San Martino-IST, fornendo aggiornamenti agli specialisti italiani che non hanno potuto seguire il Congresso americano.

Tra i temi emergenti del 9° Congresso “Post Orlando”, i risultati delle recenti ricerche scientifiche, giunte finalmente alla comprensione di come si possa interrompere il meccanismo che fa avanzare questo tipo di tumore e all’individuazione del farmaco specifico per curarlo.

Post Magazzini del Cotone.

A conferma di quanto stia avanzando la ricerca nel settore delle malattie del sangue, il confortante commento del Professor Carella nel corso dell’evento genovese:

stiamo vivendo una grande rivoluzione che probabilmente nei prossimi dieci anni porterà a vincere malattie fino a poco tempo fa incurabili.