Con April, Giugno e Settembre…

Sappiamo tutti quali sono i “graditissimi”, i mesi più amati dagli Italiani per lo svolgimento di convention e congressi. Lo sanno PCO e Meeting Planner, che nei periodi più gettonati devono provvedersi di organizzazioni tentacolari per seguire le contemporaneità, e si trovano spesso davanti ai cartelli di “tutto esaurito” di hotel e location.

Lo sanno bene i gestori delle sedi congressuali, che in taluni periodi dell’anno vorrebbero avere strutture congegnate a mo’ di matrioska, che replicassero gli spazi esistenti in quantità tali da poter soddisfare tutte le richieste e accogliere tutti gli eventi. Dispiace tanto dover dire di no.

Ci sono calendarizzazioni imprescindibili, legate a bilanci, a elezioni di direttivi, date non travalicabili per la commercializzazione dei prodotti. Lì il margine di manovra è pari a zero. Ci sono però anche abitudini consolidate, magari riconsiderabili con qualche incentivo.

Genova ci vuole provare.

Avoid the rush.

La filiera congressuale consorziata nel Convention Bureau Genova lancia una campagna promozionale intitolata “off peak, Genova of course”. Un invito a considerare la realizzazione di eventi a Genova in bassa stagione, identificata convenzionalmente dall’inizio di Dicembre alla fine di Febbraio.

L’offerta speciale è proposta e veicolata appunto dal Convention Bureau Genova e declinata in un pacchetto con un prezzo a persona comprensivo di una serie di spazi e di servizi base. Diciamo un kit per la realizzazione di una giornata di lavori all included a un prezzo conveniente, o una base per agevolare l’assemblaggio di un evento più articolato.

 120 euro. Questo il costo a persona per una giornata di meeting al Centro Congressi del Porto Antico, con un pernottamento in uno degli hotel aderenti al CB.  C’è lo spazio imprescindibile: la sala convegni, dotata delle tecnologie di amplificazione e videoproiezione e del relativo personale tecnico, rapportati alle normali esigenze di un meeting. E c’è anche il catering per la giornata dei lavori: un coffee break e un lunch.

Provare conviene. 

Vale la pena di provare il fuori stagione, in questa città d’arte che è fruibile durante tutto l’anno. Una città dalla fortunata posizione costiera, con un buon clima anche nelle stagioni altrove più rigide, e con un aeroporto centralissimo dove si atterra nei dodici mesi.

Tenendo presente che, oltre a tutto, la professionalità degli operatori della filiera congressuale genovese non risente dei cambi di stagione…

Off Peak, Genova of course

Per informazioni:

Convention Bureau Genova