Leviamo i calici per la 1a tappa genovese.

Sicuramente è stato oggetto d’attesa da parte degli operatori del settore e degli appassionati enologi locali, ma anche noi al Centro Congressi abbiamo aspettato con interesse e con una certa curiosità l’arrivo del Festival Franciacorta. Con un po’ di orgoglio, anche, perché ci è spettato l’onore dell’inaugurazione del Festival itinerante per il 2014.

Sotto l’esperta regia di Arianna Vianelli è stato prontamente montato tutto l’apparato, nell’accogliente 3° piano dei Moduli dei Magazzini. Una vivacissima partecipazione di pubblico ha accolto le 32 aziende al banco d’assaggio, nella prima parte della giornata riservato agli operatori e successivamente aperto al pubblico.

Oltre 60 le declinazioni del vino nelle sue tipologie e un tributo ai prodotti gastronomici della Liguria: dai Presidi Slow Food agli oli extravergine d’oliva più rappresentativi.

Promozione e Informazione.

Parallelamente alle degustazioni, l’attività didattico-culturale, in linea con gli obiettivi del Consorzio per la tutela del Franciacorta, che comprendono la promozione del prodotto e del territorio, anche attraverso l’informazione al consumatore.

Due laboratori: uno sensoriale, “I nasi del Franciacorta”, con una divertente esperienza olfattiva per l’identificazione dei sentori di questo vino. L’altro, “Franciacorta, non solo vino”, alla scoperta del lato squisitamente gourmand del territorio.

Vox populi.

Tra gli apprezzamenti su internet, riprendiamo volentieri il commento di un blogger del settore, che definisce la prima data del Festival Franciacorta “Un pomeriggio di festa più che di analisi degustative”.