L’incontro tra Vino, Persone e Web.

Inizia 10 anni fa l’avventura di TerroirVino, da un’idea della Redazione di TigullioVino.it, punto di riferimento per l’informazione enogastronomica sul web in Italia. Negli anni si è guadagnata uno dei primissimi posti nella graduatoria delle fiere vinicole di nicchia, proponendo selezioni di produttori e vini qualificatisi per una somma di eccellenze: livello qualitativo, rapporto qualità/prezzo, capacità di trasmettere un’emozione forte, rispetto del vitigno e/o del territorio di provenienza.
Filippo Ronco, motore primo della manifestazione, sul blog di TerroirVino promette “la più bella edizione di sempre”. Manca pochissimo alla verifica: si apre domenica 15 giugno, con orario 10.00-19.30 per pubblico e professionisti.

No guru, no idols!

La politica di TerroirVino è di non privilegiare i vini di moda o di punta, ma quelli meritevoli di attenzione per la loro qualità, originalità e fruibilità.
Coerente con questa impostazione, il momento delle Degustazioni “dal basso”, domenica 15: una presentazione informale dei vini raccontata da persone legate ai territori di produzione dei vini proposti.

Parallelamente alla manifestazione ufficiale, il Baratto Wine Day. Nato un po’ per gioco nelle edizioni più recenti, ha riscontrato un successo tale da diventare un evento satellite di TerroirVino.
I partecipanti portano le loro bottiglie e le scambiano con altri vini che ancora non conoscono. Una bottiglia vale una bottiglia, indipendentemente dall’annata e dal lignaggio, ma, attenzione: sono al bando i fondi di cantina!

Nella mattina di lunedì 16 la consueta Unplugged Unconference: un confronto sui temi del vino, del cibo e dell’interazione on line, in un clima rilassato di networking e di collaborazione tra esperti e appassionati. Quest’anno sarà arricchita da una “Big Lesson”, un keynote condiviso tra più professionisti scelti nei settori della comunicazione, del marketing, delle PR, della vendita, della logistica, dello sviluppo tecnologico, dell’editoria, del mondo delle startup e delle istituzioni.
Quindi le finali del Garage Wines Contest, il confronto internazionale per vignaioli dilettanti, giunto alla quinta edizione.

 

PROGRAMMA
Domenica 15 giugno:

09.30: arrivo vignaioli e sistemazione nelle postazioni
10.00 – 19.30: primo giorno TerroirVino aperto a pubblico e professionisti
11.00 – 18.30: degustazioni dal basso e verticali storiche (su prenotazione)
20.30 – 23.00 circa: cena con i produttori (prenotazione obbligatoria)
Baratto wine day (#bwd) e postazione #vgm disponibili tutto il giorno

Lunedì 16 giugno:

09.00 – 13.30: Vinix Unplugged Unconference, aperta a tutti su prenotazione
14.00 – 20.00: secondo giorno TerroirVino, aperto a pubblico e professionisti
20.00: chiusura manifestazione
Baratto wine day (#bwd) e postazione #vgm disponibili tutto il giorno.

Costi:

Ingresso: 20 € a persona (pass degustazione, calice, tracolla, pianta espositori).