Minerali, che passione!

Se la fotografia qui sopra vi ha scatenato reazioni da food porn e state desiderando di affondare il cucchiaio in un rice pudding con blocchi di caramel fudge, stoppate le ghiandole salivari! Non si tratta di una dolce creazione di Knam o di Sadler,  ma di un pezzo di Wulfenite del Messico, chimicamente PbMoO4 o molibdato di piombo.

Minerali, che passione! Ma sono solo pietre o pietre preziose? In certi casi il confine è labile, tanto sono affascinanti queste manifestazioni della fantasia della natura.

Per gli appassionati di mineralogia, ma anche per i curiosi, torna l’annuale weekend mineralogico dal 7 al 8 maggio ai Magazzini del Cotone. Genova Mineral Show, tra le prime tre fiere del settore a livello nazionale, al Porto Antico con la sua 14° edizione, propone le meraviglie della terra: splendidi minerali dai colori disparati e pregiate trasparenze e gemmosità, e inoltre fossili e pietre tagliate.

La mostra si è attestata di anno in anno, ponendosi tra le manifestazioni di spicco della mineralogia italiana. La selezione degli espositori da parte degli organizzatori è molto attenta e anche quest’anno gli oltre 80 partecipanti sono di alto livello. In aumento anche la partecipazione di espositori di minerali da collezione, che costituiscono oltre il 70% del totale. L’offerta della mostra è completata come sempre da gemme e bijoux di alta qualità, gioielleria,  materiale ed attrezzature di supporto per  mineralogia, conchiglie da collezione, libri e riviste del mondo mineralogico.

La febbre dell’oro.

Proprio la presentazione di un libro costituisce una delle due novità di questa edizione, che collateralmente all’esposizione propone spazi di divertimento e d’informazione. I visitatori potranno incontrare l’autore e farsi trasportare dai suoi racconti nelle miniere e sui monti della Val Graveglia, la Valle delle Miniere, nell’entroterra ligure. Questa zona ha una storia geologica risalente a oltre 200 milioni di anni fa ed è un sito molto apprezzato a livello mondiale per la presenza di minerali molto rari, taluni addirittura unici.

E sicuramente sarà apprezzatissima la pesca all’oro: sotto la guida di esperti ricercatori, il pubblico potrà cimentarsi nella ricerca e nel ritrovamento di vere pagliuzze d’oro nell’alveo di un fiume. Sarà un diorama, allestito nei locali espositivi, il set a disposizione degli aspiranti cercatori d’oro. D’accordo, non è il Klondike e non si troveranno pepite, ma di certo la febbre dell’oro sarà alta e contagiosa!

 

Informazioni:

Magazzini del Cotone –  Modulo 8 piano terra

7 e 8 Maggio, dalle ore 09:30 alle 19:00.

Ingresso libero

www.genovamineralshow.com