La Scuola Genovese.

Sono iniziati domenica 26 ottobre i lavori del XIII Congresso Nazionale della SIMIT, Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali, presieduti dai due Presidenti del Congresso, il Prof. Claudio Viscoli e il Dott. Gianni Cassola.

Un particolare valore aggiunto al congresso quest’anno nella nostra città: proprio a Genova si è creato e sviluppato uno dei primi centri italiani di Malattie Infettive come disciplina autonoma, affermatosi nel corso degli anni come una vera e propria scuola genovese del settore.

Temi scottanti.

Il congresso si propone di affrontare due emergenze in particolar modo: quella estremamente attuale dell’epidemia di Ebola, contenibile adottando opportune misure, e quella dei batteri “cattivi”, per colpa dei quali la sanità internazionale sta rischiando di perdere la sfida sul fronte degli antibiotici.

Sempre molta attenzione per il tema HIV, purtroppo sempre diffuso e agevolato dalla scarsa consapevolezza che con un semplice test può essere adottata una terapia precoce evitando di rischiare la vita, e per epatite C e tubercolosi.

Al centro dell’attenzione dunque i temi più scottanti, ma ampio spazio sarà dato anche ad argomenti meno sviluppati nel corso degli ultimi anni, dei vari settori. Si è inoltre cercato di valorizzare i contributi scientifici, in particolare quelli dei giovani ricercatori, dando loro la possibilità di esposizione orale ed attribuendo premi speciali ai lavori migliori.

Scoprire il porto di Genova.

Il programma sociale ha privilegiato lo scenario portuale.

Partecipanti e aziende espositrici hanno condiviso il cocktail di benvenuto nell’ampia area degli stand, con affaccio sulla banchina, in una bella serata tersa. I relatori si sono riuniti in Darsena dopo l’assemblea dei soci: il Galata Museo del Mare, il più grande del Mediterraneo, è stato lo scenario della loro cena.

Per la cena sociale sono stati scelti infine gli eleganti saloni della Stazione Marittima, una delle location più esclusive ed affascinanti a livello nazionale.

Ottimi feed back.

Sinceri apprezzamenti e complimenti  sono giunti  dai promotori e organizzatori del 13° SIMIT. Il Centro Congressi  si è confermato un’ottima scelta, la struttura e il supporto dello staff sono stati promossi a pieni voti.  Unanimi i riscontri dei partecipanti provenienti da tutta Italia: la location è molto bella e funziona bene e Genova, particolarmente risplendente nelle soleggiate giornate del congresso, ha lasciato in molti la voglia di tornare.